Visita guidata alla Reggia di Caserta per le scuole

Visita guidata alla Reggia di Caserta per le scuole

Visita guidata alla Reggia di Caserta per le scuole


Chiamaci 081.711.61.18

Una gita scolastica alla Reggia di Caserta è un tour alla scoperta di uno dei più straordinari e maestosi capolavori architettonici esistenti al mondo, dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO ed ispirato al Palazzo di Versailles.

La Reggia, capolavoro di Luigi Vanvitelli, venne edificata a partire dalla metà ‘700 per volontà di Carlo III di Borbone che ne volle fare il cuore del potere del Regno di Napoli.

Scopri tutti i tour e le escursioni riservate alle scuole


Perché fare una gita scolastica alla Reggia di Caserta?

Un viaggio d’istruzione alla Reggia di Caserta condurrà gli studenti attraverso le sontuose stanze e i meravigliosi giardini della residenza reale, simbolo del potere e dello sfarzo dei Borbone.

Il maestoso edificio occupa una superficie rettangolare di circa 47.000 m² e si sviluppa su 5 piani per un totale di 1200 stanze, 1742 finestre e 4 cortili interni.

Tra gli ambienti più importanti e significativi visitabili durante una visita guidata alla Reggia di Caserta vi sono:

  • la Sala degli Alabardieri, che custodisce affreschi di Domenico Mondo e preziosi stucchi;
  • la Sala delle Guardie del Corpo e la Sala di Alessandro, quest’ultima anche detta “Sala di Marmi”, nelle cui vicinanze è possibile visitare la mostra permanente d’arte contemporanea “Terrae Motus”;
  • l’Appartamento Nuovo o dell’Ottocento, che include la Sala di Marte, la Sala del Trono, l’appartamento del Re con la Sala del Consiglio, il salotto di Francesco II, la camera da letto e la stanza da bagno.
  • L’Appartamento Murattiano, che conserva gli arredi in stile impero provenienti dal Palazzo Reale di Portici, dimora cara a Gioacchino Murat e a Carolina Bonaparte;
  • l’Appartamento Vecchio o del Settecento, con gli ambienti destinati a Ferdinando IV di Borbone e a Maria Carolina;
  • la Biblioteca Palatina, da cui si passa nella sala ellittica, dove è custodito il presepe reale con i pastori del ‘700 e dell’800;
  • la Cappella Palatina, l’ambiente che più di tutti mostra una forte affinità con il modello di Versailles;
  • il Teatro di Corte, esempio di rara bellezza di architettura teatrale settecentesca;
  • il maestoso parco che circonda la Reggia e che racchiude prati, fontane scenografiche con giochi d’acqua, cascate, ponti, sculture e il meraviglioso Giardino Inglese caratterizzato dalla presenza di piante provenienti da varie parti del mondo.

Un viaggio d’istruzione alla Reggia di Caserta, inoltre, può anche essere l’occasione per portare gli studenti alla scoperta di Caserta Vecchia e del complesso monumentale di San Leucio.

Caserta Vecchia è un suggestivo borgo medievale la cui piazza centrale accoglie la Cattedrale, il Palazzo Vescovile, il Seminario e la Casa Canonica.

San Leucio, invece, è un complesso che ancora oggi mostra ben visibili i segni del progetto voluto da Ferdinando IV nel 1789: creare una vera e propria “reggia-filanda” che avrebbe dovuto ospitare gli appartamenti reali, i filatoi e i macchinari per la lavorazione della seta. Accedendo alla struttura, oltre alle stanze reali, gli studenti potranno visitare l’antico opificio e i suoi torcitoi ancora perfettamente funzionanti.